sabato 26 gennaio 2008

Silvius ex machina


Ieri sera al tg2 sostenevano che 2 famiglie su 3 (mah...) non arrivano a fine mese. Vero o no che sia, dalla nascita del governo Prodi c'è sempre stato in tv un Bondi o uno Schifino a lagnarsi di questo "governo delle tasse" che avrebbe ridotto il paese in mutande. Ora, finalmente, San Silvio della Provvidenza sta per scendere ancora sulla terra ad allietarci col suo cabaret in diretta da Palazzo Chigi e ha già parlato di programmi per il nuovo esecutivo.
Uno si aspetta l'annuncio di un deciso taglio delle tasse, per lo meno: invece, che farà il gran Burlone mascarato?
Promette una legge sulle intercettazioni!

Eh, nientemeno! Un problema che affliggeva tutti noi da vicino (o almeno tutti quegli intelligentissimi personaggi che discutono allegramente affari loschi al telefono).
Immagino il sospiro di sollievo del "popolo delle partite iva"!
Famiglie in piazza a gridare la propria felicità, con frasi di questo tenore:

"Finalmente potrò di nuovo sparlare di mia cognata in libertà!"
"Ed io mandare dove sai tu quel fetente del principale!"
"Io, poi, potrò finalmente spiegare ai miei amici come scaricare gli mp3 dalla rete!"

Il grande comunic-attore è tornato.
E, nonostante tutto ciò, prenderà valanghe di voti.


P.S.: Si, lo so, ha fatto di nuovo la sparata dell'ICI (poveri Comuni!). Se prometteva una batteria di pentole era meglio...

P.P.S.: Dice anche che ci saranno 5 anni di carcere per chi infrangerà questa fantasmagorica norma sulle intercettazioni (qui si coglie la lezione del buon Gelli).

3 commenti :

  1. Artemisia ha detto...

    E tu avrai tanto di quel materiale per i tuoi post!

  2. Alex ha detto...

    Che tragedia.. non ci posso pensare...
    di nuovo Silvio e così presto!!
    Ps:complimenti per il blog, molto interessante e tu scrivi molto bene !!

  3. Verrocchio ha detto...

    Già, così presto! Si vede che non ci basta mai...