mercoledì 9 gennaio 2008

In cauda venenum...


Ho ancora negli occhi le immagini commoventi di Gianfranco Fini, schifato nella sua passeggiata di solidarietà ai poveri napoletani e contornato da cumuli di rifiuti ad ogni angolo. Gesto indubbiamente coraggioso e -soprattutto- disinteressato.

Mi è rimasta una perplessità, però: dove mai avrà gettato la sigaretta che sfumacchiava nel frattempo? Avrà un lacchè deputato alla raccolta cicche?

Mica l'avrà spenta per terra?

1 commenti :

  1. Claudio ha detto...

    e già, quest'uomo è sempre pronto a passeggiare sui luoghi che provocano indignazione ............. sicuramente buttando la cenere per terra e avendo la faccia tosta di "bacchettare" i colleghi della controparte per non essersi recati di persona sul luogo come ha fatto lui. ( TG1 qualche gg fa)
    ciao Claudio