sabato 31 marzo 2007

Se ci tocca rimpiangere Ruini...

Genova, il presidente della Cei Bagnasco torna sul documento dei vescovi:

"E' difficile porre dei paletti se manca un criterio oggettivo di bene e male. Domani si potrebbero legalizzare altre aberrazioni come l'incesto o la pedofilia tra persone consenzienti"

Ma veramente si può pensare che l'approvazione dei DICO -per inciso: vi prego, cambiate 'sto nome!- indichi la "mancanza di un criterio oggettivo di bene e male"? Che il percorso intrapreso sia una lunga discesa verso l'abisso della pedofilia? E che un bambino possa essere "consenziente" nei confronti di una cosa che nemmeno capisce, si può ipotizzare?
Io certe affermazioni me le posso aspettare dalla Lega o da un Calderoli qualsiasi, non dal rappresentante dei vescovi. Che delusione...

Sempre la solita storia: siccome in quanto cattolico ti senti di possedere la Verità, gli altri sono tutti sbagliati. Queste sarebbero attitudine e apertura al dialogo?
Poi, però, non ci si può lamentare delle risposte piccate di chi viene praticamente tacciato di voler corrompere la società!

P.S.: Mi pare che Cristo se la sia presa, ai tempi suoi, con quelli che definì sepolcri imbiancati, i Farisei che interpretavano solo la lettera delle Sacre Scritture e non ne coglievano lo spirito...

2 commenti :

  1. davidormi ha detto...

    Effettivamente è vero!!! Stiamo incominciando a rimpiangere Ruini!!!E tutto ciò vuol dire che siano messi proprio male...

  2. Verrocchio ha detto...

    Sì, siamo messi proprio male! E mi pare che si va verso il peggioramento...



    P.S.: Grazie per avere lasciato un segno del tuo passaggio!